Assicurazione Auto prima del passaggio di Proprietà

Tra i diversi dubbi che sorgono quando si acquista o cambia l’auto c’è sicuramente quello sull’assicurazione. Il primo dubbio che sopraggiunge è quand’è giusto fare l’assicurazione: se prima di fare il passaggio di proprietà o dopo?

Appena si compra una nuova auto la prima cosa che avviene è il passaggio di proprietà, da quel momento bisogna avere anche l’Rc auto già pronta per poter far circolare l’auto.

L’assicurazione auto è bene farla prima del passaggio di proprietà.

Se si possiede già un vecchio veicolo si chiede il trasferimento di quella polizza al vicolo appena acquistato, al di là che quest’ultimo sia nuovo o usato. E’ necessario, per procedere, oltre ai documenti del nuovo veicolo e quelli personali, di presentare l’attestato di rischio.

Legge Bersani

Nel caso si acquisti un’altra auto, si deve stipulare una nuova assicurazione, si può fare affidamento sull’utilizzo della Legge Bersani, la quale prevede l’uso della stessa CU di merito dell’altro veicolo assicurato. La classe di merito acquisita è un diritto dell’intestatario che rimane invariato anche se non si fa l’Rc auto fino a 5 anni.

Ricordiamo che la Legge Bersani è utile anche ai neopatentati che, acquistando un’auto possono usufruire della CU di merito del nucleo familiare, in modo da non partire dall’ultima classe e pagare cosi cifre esorbitanti.

Quando si ci accinge a cambiare auto, è sempre utile sapere che le polizze sulle nuove auto avranno dei costi inferiori rispetto a quelle di un veicolo usato, in quanto un veicolo vecchio presenta maggiore predisposizione agli incidenti, in quanto risulta essere meno sicuro.

Per poter effettuare un preventivo per fare l’assicurazione all’auto sono necessari diversi documenti e informazioni: dati anagrafici, dati assicurativi e dati del veicolo.

I dati anagrafici sono importanti per capire chi l’intestatario e per vedere di quali leggi può usufruire.
I dati assicurativi (classe di appartenenza e storico degli ultimi anni sugli incidenti) sono necessari per comprendere a quale CU si appartiene e se il proprietario e l’auto sono idonei a partire da quella classe o in alternativa ne verrà assegnata una nuova.

Infine i dati del veicolo (allestimento, numero di targa, tipo di veicolo) aiutano per poter stipulare la giusta assicurazione in basi ai dati forniti.



Lascia un commento