Assicurazione Auto storiche e Moto d’epoca: come funziona

Assicurazione auto storiche e moto d’epoca, ecco cosa c’é da sapere.

Come per ogni veicolo, per poter circolare su strada é necessario provvedere alla stipula di una polizza assicurativa.

L’assicurazione dell’auto o moto d’epoca é necessaria anche per partecipare a raduni storici.
L’assicurazione per auto e moto storiche sono differenti dalle classiche assicurazioni, ed offrono proposte dedicate e diverse per ogni compagnia assicurativa.

Quanti Anni deve avere un auto o moto per diventare storica?

Per rientrare nella categoria storica, auto e moto devono avere determinati requisiti, indispensabile per poter stipulare un’assicurazione per mezzo d’epoca.
Innanzitutto l’età di auto e moto deve essere uguale o superiore ai 20 anni. Fa fede la data di costruzione e non la data di immatricolazione.

Importante é anche l’età del richiedente della polizza, che deve aver compiuto come minimo il 23esimo anno di età.

Il mezzo da assicurare deve presentarsi in ottime condizioni.
In generale sia auto che moto devono essere di interesse storico, non tutti i mezzi rispondono a questo requisito.

In possesso di tutti questi requisiti, si provvederà all’iscrizione del mezzo all’ASI (Automotoclub Storico Italiano).
L’iscrizione a questo ente ne proverà la storicità.
Iscrivendosi ad un club o associazione di veicoli federati con ASI, quest’iscrizione può essere effettuata proprio tramite il club.

Assicurazione auto storiche e moto d’epoca

Auto e moto storiche godono di diverse agevolazioni dal punto di vista assicurativo.
Il prezzo decisamente inferiore in primis, rispetto alle tradizionali tariffe assicurative.

Altri vantaggi sono la classe di merito fissa, offerta da alcune compagnie di assicurazione, e la guida libera. La guida libera consente la guida del mezzo non solo al proprietario del veicolo, ma a chiunque.

Un altro grande vantaggio é quello di poter assicurare più mezzi storici di proprietà, con una sola polizza.

Per verificare tutti questi privilegi informatevi presso la vostra compagnia assicurativa.



Lascia un commento